RAVAZZATE CON RAGÚ DI CARNE

Ravazzate con ragù di carne. Le ravazzate con il ragù sono delle morbidissime brioches ripiene di ragù di carne e pisellini. Anch’esse, insieme alle arancine con carne ( ricetta qui), alle arancine al burro ( ricetta qui), ai calzoni al forno ( ricetta qui), ai rolló con würstel ed a tante altre leccornie fanno parte della rosticceria siciliana.

collage-ravazzate

dsc04179

Ravazzate con ragù di carne.

Ingredienti per dieci ravazzate ( naturalmente basta raddoppiare tutti gli ingredienti per quantita’ maggiori).

  • 500 gr farina 00 ( oppure 300 gr Farina 00 e 200 gr manitoba come ho fatto io)
  • 50 gr di strutto
  • 50 gr zucchero semolato
  • 1 cubetto ( circa 25 gr) di lievito fresco.  In alternativa va anche bene una bustina di lievito di birra secco.
  • 10 gr. di sale
  • 250 ml. di acqua
  • 1 tuorlo
  • 4 cucchiai di latte
  • semi di sesamo q.b.

Per il ragù di carne

  • 200 gr. di macinato di vitello
  • 200 gr. di macinato di maiale o due nodi di salsiccia sbriciolata
  • 210 gr. di concentrato di pomodoro Cirio
  • 300 gr. di pisellini ( vanno bene anche surgelati)
  • 1 cipolla piccola bianca
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 5 foglie di basilico
  • Un bicchiere medio di Marsala secco
  • 2 chiodi di garofano
  • 3 cucchiai di olio evo
  • Sale q.b.
  • 2 cucchiaini di amido di mais per addensare

Preparate l’ impasto

Versate in una planetaria, o in una ciotola, la farina 00, la manitoba lo strutto ed amalgamate per bene gli ingredienti.

Versate lo zucchero e continuate a lavorare l’ impasto. Aggiungete il lievito di birra sbriciolato e i 250 ml di acqua. ( se utilizzate il lievito in bustina scioglietelo prima nell’ acqua) il sale e continuate ad impastare.

Quando la pasta sara’ ben compatta capirete che è pronta( se avete utilizzato la planetaria capirete che è pronta quando la pasta si sara’ staccata dalle pareti). Ci vogliono circa 5 minuti con la planetaria e 10 minuti se l’avete impastata con le mani.

Adesso ponete la pasta su un ripiano, con un po’ di farina e continuate a lavorarla un po’. Impastate ancora e ripiegatela su se stessa un paio di volte finchè l’impasto non diventi ben liscio.

Ricavate una palla e fatela lievitare coperta da un canovaccio oppure ponetela dentro il forno spento con luce accesa per due ore aspettando che lieviti.

img_1121

 

Nel frattempo preparate il ragu’ di carne.

Sbucciate cipolla e carota lavatele e tritatele su un tagliere con il sedano.

Soffriggete in una casseruola il trito di verdure con due cucchiai di olio evo, allungato con un cucchiaio di acqua calda per non farlo bruciare.

Fate cuocere a fiamma bassa per cinque minuti circa, rimestando delicatamente.

Quindi sbriciolatevi dentro il macinato di vitello e di maiale ( o la salsiccia ).

Aggiungete un cucchiaio di olio, sfumate con il bicchiere di Marsala secco e coprite. Fate cuocere per dieci minuti circa, controllando che non asciughi troppo (in tal caso aggiungete del brodo vegetale bollente). Versate, quindi, il concentrato di pomodoro ed i pisellini. Aggiustate di sale, profumate col basilico fresco(o congelato se non è la stagione giusta) e i chiodi di garofano. Coprite e fate cuocere il ragù ancora per un’ ora.

Quando il ragù sarà cotto aggiungete due cucchiaini di amido di mais, sciolto in acqua, per addensare il ragù ed evitare che fuoriesca durante la cottura delle ravazzate.

img_1127 img_1133 img_1135

Trascorse le due ore prendete l’ impasto, che sara’ raddoppiato di volume e ricavate 10 palline di circa 90 – 100 grammi ciascuna. (Per la rosticceria mignon invece dovete fare le palline da 50 gr).

 

 

img_1138

img_1143

img_1152

img_1147Ponete la palline ottenute sulla leccarda ricoperta da carta da forno e mettetele nel forno spento con luce accesa per la seconda lievitazione che durera’ un’ ora circa o finchè non le vedrete ben lievitate.

img_1216

Prendete le palline che avete messo nel forno, noterete che sono raddoppiate di volume, allargatele con le mani, mettete due cucchiai di ragu’ al centro. Chiudete il fagottino unendo i lembi e sigillate il tutto per bene.

img_1188 img_1190 img_1193 img_1195 img_1201

img_1204img_1205Fate lievitare le ravazzate  ottenute ancora per 30 minuti (in forno spento con luce accesa).

Spennellate le ravazzate nella parte superiore con il tuorlo ed il latte ( amalgamati in una ciotolina)  spolverate sopra i semi di sesamo.

img_1268 img_1289 img_1292

 

Accendete il forno e non appena sara’ ben caldo mettete la teglia con le ravazzate e cuocete per 20 minuti circa a 190° in forno elettrico statico.

 

img_1294 img_1300

Non appena le vedrete ben dorate tiratele fuori e servite le ravazzate con ragu’ di carne.

 

dsc04201  dsc04177

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.