PASTA FREDDA CREMA DI ZUCCHINE E SALMONE

Pasta fredda con crema di zucchine e salmone.

Oggi vi propongo un piatto di pasta da gustare freddo, adatto per questa stagione in cui con il gran caldo si gradiscono spesso cibi ben freschi ma saporiti. Ideale per un pranzo, una cena oppure da portare ad un picnic. Si puo’ preparare la sera prima e tenerla, tutta la notte, in frigorifero e tirarla fuori 30 minuti prima di mangiarla.

Naturalmente potete utilizzare qualsiasi tipo di formato di pasta, è consigliabile comunque la pasta corta.

Pasta fredda con crema di zucchine e salmone

 

  • 320 gr pasta corta a scelta ( io ho utilizzato i fusilli)
  • 4 zucchine genovesi
  • 200 gr. Salmone affumicato
  • 30 gr. mandorle pelate
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • olio d’oliva q.b.
  • sale q.b.

Lavate la zucchine, tagliate le due estremità e sbollentatele per cinque minuti in una casseruola con acqua bollente.

Scolatele, e tenetele nello scolapasta un po’ affinché perdano l’acqua. Tagliatele ulteriormente a pezzi grossolanamente e mettetele all’interno di un frullatore.

Aggiungete 30 g di mandorle,lo spicchio d’aglio un pizzico di sale ed iniziate a frullare versando a filo l’olio d’oliva.

Versate in una ciotola la crema e tenete da parte.

In una casseruola con abbondante acqua salata cuocete la pasta.

Scolate i fusilli al dente e passateli sotto l’ acqua fredda in modo che si fermi la cottura. Vedrete che cosi’ la pasta rimarra’ ben al dente.

Dopo che la pasta si sara’ raffreddata versatela in una ciotola ed aggiungete un cucchiaio d’olio di oliva. Versate sopra i fusilli, la crema di zucchine ed amalgamate il tutto.

Tagliate le fette di salmone affumicato in piccoli pezzetti ed aggiungetelì sopra la pasta, amalgamate il tutto.  Aggiustate di sale, se è il caso, versate ancora un filo d’olio d’oliva e ponete in frigorifero  per circa due ore.

Potete tenere la pasta in frigorifero per tutta la notte a gustare il giorno dopo.

 

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook Non solo dolci di Giada

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.