PACCHERI CON FUNGHI PORCINI E ZUCCA ROSSA

Paccheri con funghi porcini e zucca rossa

Oggi vi propongo un primo piatto di pasta squisito che piacerà tanto a tutti. Io ho Io scelto come formato di pasta i paccheri, naturalmente potete utilizzare qualsiasi altro tipo di pasta ma vi consiglio quello corto che raccoglie bene tutto il condimento.

Paccheri con funghi porcini e zucca rossa

Ingredienti per quattro persone

  • 320 gr paccheri
  • 60 gr di funghi porcini secchi
  • 350 gr di zucca rossa
  • 200 ml di panna da cucina
  • 2 cucchiai di marsala secco
  • Uno spicchio d’aglio
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • 1 cucchiaio d’ olio d’oliva
  • Sale q.b.
  • pepe nero q.b. ( facoltativo)

Ponete i funghi secchi porcini in una ciotola con dell’acqua tiepida e lasciateli circa 15 minuti per farli rinvenire.

In una padella versate un cucchiaio d’olio d’oliva ed aggiungete uno spicchio d’aglio senza buccia.

Non appena l’aglio si sarà Imbiondito versate i funghi porcini ben strizzati.

Aggiungete l’acqua degli stessi funghi filtrata, direttamente in padella.

Tagliate la zucca a cubetti e mettetela nella padella insieme ai funghi.

Cuocete il tutto per 15 minuti circa mettendo i cucchiai di marsala ed un pizzico di sale.

Nel frattempo cuocete i paccheri in abbondante acqua salata.

Non appena i funghie  la zucca saranno cotti versate la panna nella padella ed amalgamate il tutto.

Togliete lo spicchio d’aglio, scolate i paccheri direttamente nella padella con la zucca ed amalgamate il tutto.

Aggiungete, se piace, due cucchiai di parmigiano grattugiato, una manciata di pepe nero se piace, amalgamate il tutto, aggiustate di sale e servite.

Torna alla Home

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagna facebook Non solo dolci di Giada per essere sempre aggiornato. Per domande o consigli scrivimi qui sul blog o in pagina.

Seguimi sulla mia pagina Twitter clicca qui

Seguimi sulla mia pagina Instagram clicca qui 

Seguimi sulla mia pagina Pinterest clicca qui

Seguimi sulla mia pagina Google + clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.